Notifica al Ministero della salute n. 93138

Notizie ed Approfondimenti

shop KBioN

 

100 % Spirulina italiana Biologica in spaghetti (crunch)

 

La spirulina KBioN Microlife®. Il massimo del settore!

- Caratteristiche principali:

Biologica

No OGM

No Iodio (coltivata in acqua dolce)

Senza glutine

Senza lattosio

Basso contenuto di sale

 

- Valori nutrizionali (per 100 grammi)

calorie (kcal) 365

Proteine 64,0 g

Carboidrati 15,5 g

Grassi (lipidi) 5,2 g

Acido linoleico 0,56 g

Fibre 1,0 g

Sale 1,9 g

umidità 7,5%

 

- Uso e Benessere

1. Oltre al ricco apporto di nutrienti, favorisce naturalmente la sensazione di sazietà placando la fame.

2. Grazie alle abbondanti vitamine la spirulina Microlife® fa bene alla vista, al sistema nervoso, al cuore e remineralizza le ossa.

3. E’ un ottima fonte di proteine vegetali facilmente digeribili. Il profilo degli aminoacidi e perfetto per l’uomo.

4. Stimola il sistema immunitario con l’abbondante presenza di pigmenti come la ficocianina.

5. Sicura e ricca di nutrienti. Dal sano al malato, dallo studente al lavoratore, dal bambino all’anziano, la spirulina KBioN Microlife® è il supporto alimentare perfetto per chi cerca l’energia, il benessere e la salute. 

6. Non contiene Iodio, dannoso per chi ha problemi tiroidei.

7. La nostra spirulina è un cibo alcalino che aiuta a ristabilire l’equilibrio acido-base del corpo.

8. Clorofilla e ficocianina sono antiossidanti, abbondanti nella spirulina KBioN Microlife®, che proteggono cellule e tessuti dai danni dei radicali liberi.

 

- Lo spaghetto, una scelta di qualità

KBioN Microlife® ha sposato a pieno la filosofia del benessere. Grazie a tecnologie di produzione all’avanguardia garantisce spirulina pura al 100% ed essiccata a basse temperature. Per questo commercializza solo spirulina in spaghetto, così come esce dall’impianto. Se vuoi sapere di più sul perchè rispetto a pasticche, capsule, polvere, lo spaghetto (o crunch) è decisamente superiore a livello nutrizionale/organolettico, contattaci: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

- Sicurezza Alimentare

la spirulina KBioN Microlife® è coltivata al chiuso, con stretti criteri di autocontrollo e analisi da parte di enti certificati per garantire il massimo rigore nel rispetto della sicurezza alimentare.

 

- Rispetto dell’Ambiente

La nostra spirulina è un’eccellenza prodotta in Italia da coltivazione green. Sostiene due delle sfide ambientali dei nostri tempi: 

1. la coltivazione non richiede ricambio o consumo continuo di risorse idriche. Per produrre un chilo di proteine ricavate dalla spirulina servono solo 2100 litri d’acqua, contro i 9000 litri della soia e i 105.000 della carne. 

2. Rispetto all’impiego di suolo, per produrre 1 chilo di proteine, quest’alga speciale occupa esclusivamente o,6 mq, la soia 16 mq mentre la carne ben oltre 190 mq.

 

VAI ALLO SHOP SU www.kbion.it

L’autunno è arrivato in Italia con piogge e abbassamento di temperature in tutto il paese. Quasi un’anticipazione dell’inverno che spinge ad adeguare anche le abitudini alimentari alla nuova stagione. E come è noto, i legumi sono tra gli ingredienti principali di zuppe, primi e contorni nei mesi più freddi. Ma se una volta la preparazione più comune consisteva nel metterli in ammollo la sera prima e dopo una sciacquata buttarli in pentola, adesso, con la vita frenetica che accompagna la maggior parte delle famiglie italiane, la soluzione più pratica che stravince in cucina è quella dei legumi precotti e conservati in scatola. Fagioli, ceci, piselli e lenticchie, su tutti: che sia una lattina o un barattolo di vetro, aprire e versare è la cosa più semplice che ci sia.
Ma siamo sicuri che a fronte di questa facilità d’uso, non rischiamo qualcosa in termini di sicurezza alimentare?

In occasione della Conferenza sulla Dieta Chetogenica tenutasi domenica 27 settembre a Chieti nella dimora storica Palazzo Lepri, è stato allestito il primo museo al mondo sulla dieta chetogenica: una strategia nutrizionale nata negli anni '20 del secolo scorso come trattamento per l’epilessia farmaco-resistente.

"L’eliminazione dalla dieta dei carboidrati - spiega il dottor Marco Medeot - innesca un meccanismo chiamato “chetosi”, una condizione metabolica in cui i grassi e i corpi chetonici vengono usati come fonte energetica".

I visitatori – medici, nutrizionisti e pazienti - giunti da tutta Italia, hanno potuto ammirare diversi quadri raffiguranti le tappe storiche della dieta chetogenica: dal Corpus Hippocraticum, passando per gli anni ’20 durante i quali questa dieta si afferma come terapia in ambito medico - fino ad arrivare all’odierna Position Paper dell’ADI (Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica) che riconosce l'utilità della dieta chetogenica nel trattamento di obesità, sindrome metabolica e diabete.

La giornata si è quindi concentrata sull’intervento del dottor Alessio Ariani di Roma, esperto in protocolli chetogenici per il dimagrimento e per le patologie, che ha illustrato, con un linguaggio semplice e comprensibile a tutti, i diversi campi di applicazione della dieta chetogenica.

Oggi questo tipo di dieta viene applicata in ambito medico per svariati disturbi: in neurologia per il trattamento dell’emicrania, in ginecologia per la PCOS ed endometriosi, in diabetologia per il diabete mellito di tipo 2 ma è anche molto nota per gli effetti sulla perdita del peso corporeo. Ed è la terapia d’élite per la sindrome da deficit del Glut-1.

Le testimonianze dei pazienti, tra cui quella dello chef Gianluca affetto da glicogenosi di tipo 3, hanno commosso tutti i presenti e impreziosito la giornata.

A conclusione è stato preparato dallo stesso chef un ricco pranzo in perfetto stile chetogenico-gourmet.

Pesticidi nelle banane: in 7 su 16 penetrano sotto la buccia

Una volta erano il simbolo della globalizzazione – ante litteram, verrebbe da dire – oggi sono solo uno dei tanti frutti che portiamo in tavola a migliaia di chilometri da dove sono stati coltivati e raccolti. Lunghi viaggi in nave, raccolte dagli alberi acerbe, le banane sono sempre state oggetto di timori e sospetti. Quante sostanze sono nascoste sulla loro buccia e quante, soprattutto, riescono a penetrare nel dolce frutto?

Pagina 1 di 17

diet coach

Avvertenza

La perdita di peso raggiunta può variare da un individuo all'altro in base a quella che è comunemente definita "risposta individuale" e pertanto non può essere garantita quantitativamente. Altro elemento fondamentale è rappresentato dalla cura con cui viene eseguito il nostro protocollo.

KBioN dimagrire con il Diet Coach

Seguici su Facebook

 
© 2019 KBioN di Andrea Nesi I P.iva: 15084921004 I C.Fisc.: NSENDR65H22H501S I Numero REA: RM – 1566963